Per l'ambiente

Da qualche anno Maso Grener porta avanti un progetto di sostenibilità ambientale, sia nel vigneto che nella gestione del Maso.

Viticoltura "ragionata"

I vigneti di Maso Grener sono coltivati in maniera "ragionata" con l’obiettivo di produrre le uve in equilibrio con l’ecosistema di cui fanno parte.

Dal 2005 sono stati ridotti i trattamenti sui vigneti, attraverso un maggiore e migliore utilizzo delle pratiche "a verde", per garantire una maggiore aereazione e luminosità alle viti e un migliore controllo della produzione.

Il terreno viene lavorato con la pratica del sovescio, seminando ogni anno delle specie di leguminose diverse, al fine di rivitalizzare il sottosuolo e di migliorare la fertilità del terreno, anche con l’utilizzo di concime organico.

Tutte le operazioni sono programmate in modo tale da limitare i passaggi e l’utilizzo dei macchinari pesanti in campagna.

Sono utilizzati metodi antiparassitari naturali (es: confusione sessuale); viene effettuata una costante registrazione dei dati climatici e un' attenta osservazione del vigneto, al fine di valutare la reale necessità di intervento.

Energie rinnovabili e rispetto per l'ambiente.

Nel 2012, con la ristrutturazione del "rustico", sono stati installati presso Maso Grener i pannelli fotovoltaici per la produzione di circa il 30% dell’energia necessaria;  inoltre con i pannelli solari sul tetto del Maso, si produce l'acqua calda.

Sfruttando le cisterne di raccolta dell’antico acquedotto di Pressano, che si trova sotto il "rustico" è stato possibile recuperare le acque piovane e utilizzarle nel giardino e nell’orto del Maso.

Ai margini del Maso sono state recuperate alcune siepi naturali, per consentire il mantenimento della biodiversità;  recentemente è stato realizzato un "Insect-hotel" per il riparo e la proliferazione degli insetti utili predatori (es.coccinelle).